CTS

01 sistema afamNon conosce crisi l'Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica (AFAM), un'eccellenza italiana nel mondo, costituita da Conservatori di Musica, Accademie di Belle Arti, Accademia Nazionale di Danza, Accademia Nazionale di Arte drammatica, Istituti Superiori per le Industrie Artistiche (ISIA). Da anni si sta verificando una crescita costante di iscritti, di diplomati, e quindi anche di insegnanti e di corsi. Dall’A.A. 2010/2011 gli iscritti sono aumentati mediamente ogni anno del 7%. Nell’anno 2018/19 gli studenti sono stati 76.072. Nello stesso arco di otto anni, a conferma dell'interesse che nel mondo esercitano le istituzioni dell'AFAM, la presenza di studenti con cittadinanza non italiana è più che triplicata. Nell’ultimo anno l'aumento è stato del 3,4% su numeri già importanti che rappresentano il 16,5% delle iscrizioni complessive (oltre 12.500).

formazione avanzataSCUOLAÉ, FORMAZIONE AVANZATA, CONSORZIO UNIVERSITARIO INTERNAZIONALE, ISTITUTO SCOL. GALILEO GALILEI ORGANIZZANO I CORSI DI PREPARAZIONE AL CONCORSO STRAORDINARIO PER LA SCUOLA-PRIMARIA, INFANZIA E SOSTEGNO

ULTIMI 25 POSTI PER ISCRIVERSI AL CORSO DI PREPARAZIONE!!!

etwinning
eTwinning offre una piattaforma per lo staff delle scuole (insegnanti, dirigenti scolastici, bibliotecari, ecc...) dei paesi partecipanti per comunicare, collaborare, sviluppare progetti e condividere idee; in breve, partecipare alla più entusiasmante community europea di insegnanti. eTwinning è co-finanziato da Erasmus+, il Programma europeo per l’Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport.

https://www.etwinning.net/it/pub/index.htm

Il Personale Amministrativo Tecnico e Ausiliario (ATA) può partecipare, previa autorizzazione del capo d’istituto e in base alle esigenze di funzionamento del servizio, a iniziative di aggiornamento organizzate dall’Amministrazione, dalle università o da enti accreditati. 
L’aggiornamento punta a migliorare la qualità professionale del personale per realizzare le esigenze poste dall’autonomia scolastica.
La partecipazione alle iniziative di aggiornamento avviene per le ore necessarie a svolgere il processo formativo, dando priorità all’attuazione dei profili professionali.
In quest’ultimo caso il numero di ore può essere aumentato secondo le esigenze, tenendo conto anche del tempo necessario per raggiungere la sede dell’attività di formazione (articoli 63 e 64 del CCNL 2007).

La formazione (comma 124 della legge Buona Scuola) diventa “obbligatoria, permanente e strutturale”. Tutti i docenti di ruolo saranno coinvolti. Il Piano definisce gli obiettivi per il prossimo triennio. Sono previste 9 priorità tematiche nazionali per la formazione:
1) Lingue straniere;

2) Competenze digitali e nuovi ambienti per l’apprendimento;

3) Scuola e lavoro;

4) Autonomia didattica e organizzativa;

5) Valutazione e miglioramento;

6) Didattica per competenze e innovazione metodologica;

7) Integrazione, competenze di cittadinanza e cittadinanza globale;

8) Inclusione e disabilità;

9) Coesione sociale e prevenzione del disagio giovanile.

In un articolo del sole 24 ore, Andrea Gavosto analizzando i dati invalsi evidenzia come la scuola del dopo Covid ha bisogno d’insegnanti più formati nella didattica, l'articolo fa notare soprattutto il ritardo ormai cronico dell'Italia nelle competenze Matematiche.

Secondo Gavosto per poter recuperare non è sufficiente  il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) ma occorre intervenire sula formazione e sul reclutamento dei docenti delle scuole secondarie di I e II grado.

Ecco il Link al'articolo del sole 24 ore

Il terzo ciclo del tirocinio formativo attivo non sarà per tutti.

TFA

Potranno partecipare al bando solo i candidati appartenenti alle classi di concorso in esaurimento.

Secondo quanto dichiarato dal sottosegretario Gabriele Toccafondi nel corso della Commissione "Cultura di Camera e Senato", il nuovo ciclo del tfa sarà attivato per 16 mila futuri docenti.

I posti messi a disposizione saranno così suddivisi: 11 mila su posto comune e più di 5 mila su sostegno.

Il tirocinio formativo attivo sta quindi per arrivare e avrà una durata annuale.

Secondo nostre fonti la probabile data di pubblicazione del bando è prevista entro la fine di dicembre o al più tardi entro la prima o seconda decade di gennaio 2017.

Ricordiamo che senza tale titolo non è infatti possibile partecipare al nuovo concorso docenti.

 

Redazione scuolaÈ

SOFIA

Con questa piattaforma il docente può scegliere tra le tante iniziative formative proposte nel catalogo online dalle Scuole e dai Soggetti accreditati/qualificati dal Ministero dell'Istruzione ai sensi della direttiva 170/2016.

I video tutorial della procedura di registrazione, delle funzionalità docenti e il manuale d'uso illustrano le funzioni che è possibile utilizzare nella piattaforma.

Ecco il collegamento al sito!

TFA sostegnoDopo una lunga attesa, il ministero dell’Istruzione ha finalmente pubblicato il bando per ottenere la specializzazione sul sostegno e, attraverso il DM n.948/2016, è stato dato ufficialmente il via alle operazioni. Si tratta del terzo ciclo del TFA sostegno, rivolto ai docenti in possesso dell’abilitazione all’insegnamento (anche diplomati magistrali entro l’anno scolastico 2001/2002) che vogliono specializzarsi sulle attività di sostegno per gli allievi disabili. Possono inoltre partecipare, senza effettuare i test preliminari, quei candidati che hanno superato le selezioni precedenti per i corsi di sostegno e che hanno dovuto sospendere la frequenza.

La procedura di attivazione del terzo ciclo prevede l’inizio dei corsi universitari nell’anno accademico 2016/2017. Dopo l’emanazione di successivi decreti saranno individuati i posti destinati a ciascun ateneo che, successivamente, dovrà anche emanare il bando per le prove di ammissione, modalità, tempi di attuazione e costi.

Sulla base delle indicazioni del bando, il percorso abilitante dovrà concludersi entro l’anno accademico 2016-2017, dunque i test di accesso saranno organizzati quanto prima.

Graduatorie bando per tirocini curriculari presso il MIUR

 

ART TirociniLe graduatorie seguenti si riferiscono agli esiti dell’attività di valutazione condotta da Fondazione CRUI e MIUR sui soli candidati idonei, ovvero quelli che, a seguito della preselezione effettuata dalle Università, sono risultati in possesso di tutti i requisiti minimi di accesso indicati nel bando.

I candidati non presenti nelle graduatorie sono stati ritenuti non idonei dall’Università o dalla Fondazione CRUI per mancanza dei requisiti di accesso o per l’errata compilazione della candidatura.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.