Docenti
Sede in LOMBARDIA  via lario
______________________
Via Lario, 7, 20811 Cesano Maderno MB, Italia
 Contatti: 3281627415 - 3801987342

100milaassunzioniApprovato alla camera il DDL "La Buona Scuola", ormai manca solo la firma del Presidente della Repubblica e la pubblicazione sulla gazzetta ufficiale dopodichè sarà convertito in legge. 

 

Ecco come, e secondo quali tempi, verranno assunti in via definitiva i precari della scuola:

      FASE ZERO: denominata "zero" per indicare che non cambierà nulla rispetto agli anni passati - le convocazioni avverranno secondo le consuete procedure:

PEC

A seguito della imminente dismissione di tutti gli account @postacertificata.gov.it, bisogna provvedere ad effettuare la migrazione del proprio account su un’altra casella di posta certificata.

Questa migrazione può avvenire con un qualsiasi gestore che fornisca questo servizio, anche se per usufruirne gratuitamente per il primo anno, i gestori sono 3 come da comunicazione ricevuta:

 

Dal 13 marzo 2015 e fino al 18 settembre 2015, tutti gli utenti CEC-PAC potranno richiedere una casella PEC gratuita per un anno. Tale casella sarà resa disponibile da uno dei tre seguenti Gestori PEC:

* Aruba PEC S.p.A.

* Infocert S.p.A.

* Postecom S.p.A.

La richiesta va fatta direttamente a uno dei tre precedenti Gestori. 

tablet libroNella prospettiva di limitare il costo annuale che le famiglie devono sostenere per l’acquisto dei libri di testo, sono state adottate alcune normative a cui dovranno attenersi le istituzioni scolastiche.

 

1. Sviluppo della cultura digitale; considerata fonte di arricchimento economico, culturale e civile.
2. Scelta dei testi scolastici; che può essere deliberata dai docenti durante il collegio
3. Realizzazione diretta di materiale didattico digitale; la norma prevede che nel termine di un triennio, a decorrere dall’a.s. 2015/2016, gli istituti scolastici possano elaborare in autonomia il materiale didattico digitale per specifiche discipline, che sarà in seguito supervisionato da un docente per garantirne la qualità. Successivamente il materiale verrà inviato entro la fine dall’a.s. al ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, per poi essere reso disponibile a tutte le scuole statali.

sciopero 5 maggio 596x300Migliaia - Mezzo milione in tutta Italia -di persone oggi si sono riversate nelle piazze per esprimere il loro dissenso alla riforma di Renzi: docenti, genitori, studenti, personale A.T.A. a riprova del fatto che la scuola pubblica non è solo un luogo dove si definiscono progetti formativi, dove si stabiliscono piani triennali e si valutano i docenti più meritevoli. La scuola è fatta di persone, docenti, personale A.T.A., studenti, genitori: tutti attori coinvolti in quel processo prezioso di apprendimento e di consapevolezza che traghetterà i nostri ragazzi (ma non dimentichiamo anche gli adulti: perché anche insegnando si impara) verso una cittadinanza più cosciente e attiva, verso una realizzazione più piena e proiettata verso le sfide che il futuro ci propone.

scioperoMaggioPREMESSA

E' giusto dire due parole prima sul rinvio delle prove invalsi previsto per il 5 Maggio: le prove INVALSI non sono comprese tra le prestazioni indispensabili (servizi minimi) e, quindi, nessun docente che intende aderire allo sciopero può essere precettato in nessun modo, né è tenuto a dichiarare in anticipo la propria decisione in merito all'adesione allo sciopero. Questo perché l’accordo attuativo della L.146/90 (allegato del CCNL 1998/2001) prevede, per la scuola, che in caso di sciopero il Dirigente individui un contingente per assicurare i c.d.”servizi minimi” (in attuazione dei criteri previsti nel contratto d’istituto ai sensi dell’art. 6 c. 2 lett. l del CCNL/07), ma esclusivamente nei casi definiti nell'accordo.

Ecco ora tre buoni motivi per cui aderire allo sciopero del 5 Maggio:

vis specialistiche

Il TAR del Lazio, con la sentenza n. 5714 pubblicata in data 17 aprile 2015, ha annullato la Circolare Ministeriale 2/2014 adottata dalla Funzione Pubblica sulle assenze per visite specialistiche e ha affermato che l’Amministrazione non può emanare una circolare ministeriale per cambiare unilateralmente quanto stabilisce e regola il contratto.

Il Quotidiano della P.A.it

Calendario

loader

Prossimi Eventi

Nessun evento trovato

Formazione

Accesso Utenti

Referenti Italia

contentmap_module

Bandi e Concorsi

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.