Docenti
Sede in LOMBARDIA  via lario
______________________
Via Lario, 7, 20811 Cesano Maderno MB, Italia
 Contatti: 3281627415 - 3801987342

buona scuolaIl DDL di riforma del sistema scolastico del governo di Matteo Renzi è stato approvato: ora il compito finale passa al Parlamento che  dovrebbe concludere l'iter legislativo entro l'estate. La riforma non è  intesa come una  riorganizzazione amministrativa, ma rafforza    l’autonomia delle istituzioni scolastiche sia per quanto riguarda la dotazione finanziaria sia per quanto concerne le scelte in merito agli    insegnamenti ed al fabbisogno dei posti  per il potenziamento dell’organico dell’autonomia.

Leggi tutto l'articolo

A cura della redazione scuolaÈ - sezione Lombardia

Mobilità personale della Scuola Firmata l’ordinanza ministeriale per il personale docente, educativo e A.T.A. per l’anno scolastico 2015/2016 

Fonte: MIUR 

Aggiornamento del 10/04/2015: nell'area download sezione docenti del sito trovate il fac simile di modello per reclamo avverso errata attribuzione del punteggio, si ricorda che si hanno a disposizione 10 giorni a partire dalla data di notifica.

Aggiornamento del 23/03/2015: Aperti i nodi, su istanze online, per l’inserimento della domanda da parte del personale ATA, termine acquisizione domande, 20 aprile 2015.

Nell'Area Download del nostro sito, trovate i modelli da allegare alla domanda.

Aggiornamento del 13/03/2015: Proroga funzione Polis di acquisizione delle domande del personale docente e nuovi termini delle operazioni.

Le funzioni Polis resteranno disponibili fino alle ore 24,00 del 22 marzo 2015. Vedi avviso MIUR

SERVIZIO PRESTATO DAI DOCENTI PER PROGETTI CONCORDATI CON LE UNIVERSITÀ - ART.42 - (CCNL-2006/2009)

1. Ove si stipulino convenzioni tra Università, Direzioni generali regionali e scuole per progetti relativi all’orientamento universitario ed al recupero dei fuori corso universitari, ai docenti coinvolti in detti progetti dovrà essere rilasciata idonea certificazione dell’attività svolta.

2. Su tali convenzioni il Direttore generale regionale fornisce alle OO.SS. informazione preventiva.

3. Le Università potranno avvalersi, a loro carico, di personale docente per il raggiungimento di specifiche finalità.

4. Nelle ipotesi del presente articolo i docenti interessati potranno porsi o in aspettativa non retribuita o in part- time annuale, o svolgere queste attività in aggiunta agli obblighi ordinari di servizio, previa autorizzazione del dirigente scolastico.

DOCENTI CHE OPERANO NELL'AMBITO DEI CORSI DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA E DI SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE PER L'INSEGNAMENTO NELLE SCUOLE SECONDARIE - ART.41 - (CCNL-2006/2009)

1. In sede di redazione dell’orario di servizio scolastico si terrà conto dell’esigenza di consentire la presenza nella sede universitaria dei docenti con compiti di supervisione del tirocinio e di coordinamento del medesimo con altre attività didattiche nell'ambito dei corsi di laurea in scienze della formazione primaria e di scuole di specializzazione per l'insegnamento nelle scuole secondarie.

RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO ART.40 - (CCNL-2006/2009)

1. Al personale di cui al presente articolo, si applicano le disposizioni di cui ai commi 2, 3, e 4

dell’art. 25.

2. Nei casi di assunzione in sostituzione di personale assente, nel contratto individuale è

specificato per iscritto il nominativo del dipendente sostituito.

3. In tali casi, qualora il docente titolare si assenti in un'unica soluzione a decorrere da una

data anteriore di almeno sette giorni all'inizio di un periodo predeterminato di sospensione

delle lezioni e fino a una data non inferiore a sette giorni successivi a quello di ripresa delle

lezioni, il rapporto di lavoro a tempo determinato è costituito per l'intera durata dell'assenza.

Rileva esclusivamente l’oggettiva e continuativa assenza del titolare, indipendentemente dalle

sottostanti procedure giustificative dell’assenza del titolare medesimo.

RAPPORTI DI LAVORO A TEMPO PARZIALE - ART.39 - (CCNL-2006/2009)

1. L'Amministrazione scolastica costituisce rapporti di lavoro a tempo parziale sia all'atto dell'assunzione sia mediante trasformazione di rapporti a tempo pieno su richiesta dei dipendenti interessati, nei limiti massimi del 25% della dotazione organica complessiva di personale a tempo pieno di ciascuna classe di concorso a cattedre o posti o di ciascun ruolo e, comunque, entro i limiti di spesa massima annua previsti per la dotazione organica medesima.

2. Per il reclutamento del personale a tempo parziale si applica la normativa vigente in materia per il personale a tempo pieno.

Il Quotidiano della P.A.it

Calendario

loader

Prossimi Eventi

Nessun evento trovato

Formazione

Accesso Utenti

Referenti Italia

contentmap_module

Bandi e Concorsi

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.